Discussione:
[OT] Un premio nobel veggente
(troppo vecchio per rispondere)
FarSk
2009-10-10 11:36:18 UTC
Permalink
E lo dice Franceschini non io..

NOBEL PACE: FRANCESCHINI, PREMIO PER CIO' CHE OBAMA FARA'

(ASCA) - Roma, 9 ott - ''Il premio e' stato dato non tanto per
quello che Obama ha fatto ma per quello che, con la sua gerarchia di
valori completamente rovesciata e rivoluzionaria, potra' fare per
cambiare il mondo''.

Lo ha dichiarato a Sky Tg 24 il segretario del Partito Democratico
Dario Franceschini, commentando l'assegnazione del Premio Nobel per
la Pace al presidente degli Stati Uniti Barak Obama.

min/sam/lv

ROTFL!
Ciarlese
2009-10-10 12:10:50 UTC
Permalink
Post by FarSk
E lo dice Franceschini non io..
NOBEL PACE: FRANCESCHINI, PREMIO PER CIO' CHE OBAMA FARA'
(ASCA) - Roma, 9 ott - ''Il premio e' stato dato non tanto per quello
che Obama ha fatto ma per quello che, con la sua gerarchia di valori
completamente rovesciata e rivoluzionaria, potra' fare per cambiare il
mondo''.
Lo ha dichiarato a Sky Tg 24 il segretario del Partito Democratico Dario
Franceschini, commentando l'assegnazione del Premio Nobel per la Pace al
presidente degli Stati Uniti Barak Obama.
min/sam/lv
ROTFL!
Sinceramente non capisco quanto e a chi possa interessare del commento
di Franceschini.
Solo a te, forse.
Non vorrai mica pensare che pure il comitato Nobel e' in mano alla
sinistra, e magari controllato da Franceschini????
FarSk
2009-10-10 12:19:28 UTC
Permalink
Post by Ciarlese
Sinceramente non capisco quanto e a chi possa interessare del commento
di Franceschini.
Solo a te, forse.
Non vorrai mica pensare che pure il comitato Nobel e' in mano alla
sinistra, e magari controllato da Franceschini????
Per chi sostiene che Obama ha fatto qualcosa di concreto per la
pace. E comunque in Italia il PD è il maggior sostenitore di Obama.
Geppo...
2009-10-10 12:37:47 UTC
Permalink
Post by FarSk
E comunque in Italia il PD è il maggior sostenitore di Obama.
e allora?

Geppo
--
ISCN su Facebook: http://snipurl.com/mftbk
admin di www.altrairlanda.it

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
FarSk
2009-10-10 12:44:40 UTC
Permalink
Post by Geppo...
Post by FarSk
E comunque in Italia il PD è il maggior sostenitore di Obama.
e allora?
se lo dicono loro che Obama non ha fatto un'emerita cippa.. :-)
Ciro
2009-10-10 12:40:42 UTC
Permalink
Per chi sostiene che Obama ha fatto qualcosa di concreto per la pace.
L'aperura di nuovi scenari di equilibrio internazionale da parte
dell'uomo più potente del mondo sicuramente è un passo concreto. Che poi
meriti il nobel questa è un'altra storia.
E
comunque in Italia il PD è il maggior sostenitore di Obama.
Allora cominciassero a imparare qualcosa da lui.

Ciro
FarSk
2009-10-10 12:45:52 UTC
Permalink
Post by Ciro
Per chi sostiene che Obama ha fatto qualcosa di concreto per la pace.
L'aperura di nuovi scenari di equilibrio internazionale da parte
dell'uomo più potente del mondo sicuramente è un passo concreto.
Voglio leggere gli stessi commenti quando aumenterà il contingente
militare impegnato in Afghanistan! :-)
Ciro
2009-10-10 12:47:32 UTC
Permalink
Post by FarSk
Voglio leggere gli stessi commenti quando aumenterà il contingente
militare impegnato in Afghanistan! :-)
Basta che però consideri anche il ritiro graduale delle truppe dall'Iraq
per un confronto più oggettivo.

Ciro
FarSk
2009-10-10 12:48:47 UTC
Permalink
Post by Ciro
Post by FarSk
Voglio leggere gli stessi commenti quando aumenterà il contingente
militare impegnato in Afghanistan! :-)
Basta che però consideri anche il ritiro graduale delle truppe dall'Iraq
per un confronto più oggettivo.
ah beh..!
Allora ne riparliamo quando scoppierà la guerra con l'iran :-))
Ciro
2009-10-10 12:51:59 UTC
Permalink
Post by FarSk
ah beh..!
Allora ne riparliamo quando scoppierà la guerra con l'iran :-))
Fatto sta che è l'Iran a sbattere la porta in faccia all'America e
all'Onu e non viceversa.

Ciro
FarSk
2009-10-10 12:54:20 UTC
Permalink
Post by Ciro
Fatto sta che è l'Iran a sbattere la porta in faccia all'America e
all'Onu e non viceversa.
se senti il tg1 sì.. :-))
Ciro
2009-10-10 14:40:37 UTC
Permalink
Post by FarSk
Post by Ciro
Fatto sta che è l'Iran a sbattere la porta in faccia all'America e
all'Onu e non viceversa.
se senti il tg1 sì.. :-))
Fatto sta che come al solito cominci a svincolare senza dare un senso a
ciò che dici.

Ciro
FarSk
2009-10-10 15:02:31 UTC
Permalink
Post by Ciro
Fatto sta che come al solito cominci a svincolare senza dare un senso a
ciò che dici.
Immagino che secondo te è giusto che gli stati-uniti abbiano
l'atomica e possano imporre al mondo quale paese possa svilupparla a
sua volta, e quale no. Ti comincio a fare i complimenti.
Ciro
2009-10-10 19:14:50 UTC
Permalink
Immagino che secondo te è giusto che gli stati-uniti abbiano l'atomica e
possano imporre al mondo quale paese possa svilupparla a sua volta, e
quale no.
Partendo dal presupposto che l'atomica non ce l'hanno solo gli Usa ma
anche i tuoi amici russi, fatto sta che il disarmo nucleare è nei
progetti di Obama almeno a parole quindi almeno in questo senso se la
cosa va in porto avremmo una presa di posizione *epocale* da parte del
paese più potente del mondo. Se a te sembra poco, dimmelo che non se ne
discute neanche.
Tornando agli altri (vedi crisi iraniana) l'intervento è stato dell'ONU
che non penso debba spiegarti che non è governata dagli USA.
Ti comincio a fare i complimenti.
Ricambio, spero che un giorno toglierai i paraocchi e comincerai a
ragionare un pò più ad ampio respiro, gli indottrinati
controccorrentisti in genere non hanno mai fatto molta strada in società.

Ciro
FarSk
2009-10-10 19:51:01 UTC
Permalink
Post by Ciro
Partendo dal presupposto che l'atomica non ce l'hanno solo gli Usa ma
anche i tuoi amici russi, fatto sta che il disarmo nucleare è nei
progetti di Obama
rotfl...
Post by Ciro
almeno a parole
ah ecco...
Post by Ciro
quindi almeno in questo senso se la
cosa va in porto avremmo una presa di posizione *epocale* da parte del
paese più potente del mondo.
Giusto, dopo aver raso al suolo completamente due città..
Post by Ciro
Se a te sembra poco, dimmelo che non se ne
discute neanche.
Ma non parliamo di poco, parliamo di nulla & propaganda
Post by Ciro
Post by FarSk
Ti comincio a fare i complimenti.
Ricambio, spero che un giorno toglierai i paraocchi
ti stai rivolgendo a te stesso? :-D
Ciro
2009-10-11 17:57:15 UTC
Permalink
Post by FarSk
ti stai rivolgendo a te stesso? :-D
Vabbuò ià.. lassamm' perdere.. se no poi ti offendi sbatti i piedi a
terra e rispondi " con te non ci parlo" (cit.)

Ciro
FarSk
2009-10-11 18:42:42 UTC
Permalink
Post by Ciro
Vabbuò ià.. lassamm' perdere..
Infatti lasciamo, perdere, la morale democratica la puoi fare a
qualcun'altro grazie.

se no poi ti offendi sbatti i piedi a
Post by Ciro
terra e rispondi " con te non ci parlo" (cit.)
Occupati di ciò che ti riguarda possibilmente, che stai citando una
cosa a cazzo di cane.
Ciro
2009-10-11 19:01:09 UTC
Permalink
Occupati di ciò che ti riguarda possibilmente, che stai citando una cosa
a cazzo di cane.
Ullallà, già si è agitato, mi sa che qualcuno deve farti il solito coretto.
Esci un pò e "vai a toccare o' cul' e femmen'"(cit.) invece di fare il
nerd anti-democratico-anti-imperialista-anti-globalizzazione
anti-ogniqualsiasi cosa pur di essere controcorrente perchè l'unica cosa
che certa è che è estremamente l'anti-figa. ;-)
Io esco, buona serata.

Ciro
FarSk
2009-10-12 00:03:03 UTC
Permalink
Post by Ciro
Ullallà, già si è agitato,
Sei tu che hai preteso di dare lezioni sin dall'inizio di questo thread.
Post by Ciro
mi sa che qualcuno deve farti il solito coretto.
Esci un pò e "vai a toccare o' cul' e femmen'"(cit.) invece di fare il
nerd anti-democratico-anti-imperialista-anti-globalizzazione
anti-ogniqualsiasi cosa pur di essere controcorrente perchè l'unica cosa
che certa è che è estremamente l'anti-figa.
;-)

L'occhiolino te lo puoi anche mettere in quel posto, grazie.
Post by Ciro
Io esco, buona serata.
Bravo complimenti.
Meglio antifiga che conformisti e tarati come te.
rotfl comunque sono appena tornato. Ma evidentemente tutti quelli
che non la pensano come te sono nerd.
Ciro
2009-10-12 00:50:52 UTC
Permalink
Post by FarSk
L'occhiolino te lo puoi anche mettere in quel posto, grazie.
Azz, sentita a Radio Educational questa.
Post by FarSk
Bravo complimenti.
Grazie.
Post by FarSk
Meglio antifiga che conformisti e tarati come te.
Ok hai ammesso di essere uno sfigato.
Post by FarSk
rotfl comunque sono appena tornato.
A tuccat' o' cul' e femmen?
Post by FarSk
Ma evidentemente tutti quelli che
non la pensano come te sono nerd.
Sai com'è vivo e lavoro in mezzo ai nerd, la puzza di sfigato la sento
anche attraverso il monitor.

Ciro
Delfino Errante
2009-10-12 02:39:11 UTC
Permalink
Post by Ciro
Post by FarSk
Ma evidentemente tutti quelli che
non la pensano come te sono nerd.
Sai com'è vivo e lavoro in mezzo ai nerd, la puzza di sfigato la sento
anche attraverso il monitor.
A parte il fatto che il teletrasporto degli odori (e dunque delle relative
puzze) non è ancora un obiettivo raggiunto dalla tecnologia, bene
considerato ciò, è impossibile che tu possa sentire la puzza di sfigato di
FarSk, attraverso il monitor.
Bisogna peraltro anche porsi il problema circa l'origine della puzza,
perchè se la senti una ragione c'è e dobbiamo individuarla, anche per il
bene delle tue vie aeree.
Orbene ti chiedo: sei solo in questo momento nella tua stanza? Perchè io
una mezza idea ce l'avrei.
Se mi dici che sei solo, l'enigma è risolto.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Ciro
2009-10-12 10:00:01 UTC
Permalink
Post by Delfino Errante
Se mi dici che sei solo, l'enigma è risolto.
Interessante disquisizione, soprattutto alle 4,30 del mattino
complimenti.

Ciro

Skip
2009-10-11 19:12:25 UTC
Permalink
Post by Ciro
Post by FarSk
ti stai rivolgendo a te stesso? :-D
Vabbuò ià.. lassamm' perdere.. se no poi ti offendi sbatti i piedi a
terra e rispondi " con te non ci parlo" (cit.)
non hai capito un cazzo nemmeno tu :D
Ciro
2009-10-12 01:11:45 UTC
Permalink
Post by Skip
non hai capito un cazzo nemmeno tu :D
Ma io di cazzi non ne voglio nemmeno capire nonostante il trend di
questo ng ;-)

Ciro
Geppo...
2009-10-10 12:47:02 UTC
Permalink
Post by Ciro
Per chi sostiene che Obama ha fatto qualcosa di concreto per la pace.
L'aperura di nuovi scenari di equilibrio internazionale da parte
dell'uomo più potente del mondo sicuramente è un passo concreto. Che poi
meriti il nobel questa è un'altra storia.
appunto.
ma forse lui preferisce dichiarazioni del tipo "La storia dirà che George
W. Bush è stato un grande, grandissimo presidente degli Stati Uniti. Sono
stato onorato di poter cooperare con te, un uomo di grandi ideali e
principi"
(Berlusconi, 13/10/2008)
Post by Ciro
E
comunque in Italia il PD è il maggior sostenitore di Obama.
Allora cominciassero a imparare qualcosa da lui.
Amen!!

Geppo
--
ISCN su Facebook: http://snipurl.com/mftbk
admin di www.altrairlanda.it

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
FarSk
2009-10-10 12:48:16 UTC
Permalink
Post by Geppo...
appunto.
ma forse lui preferisce dichiarazioni del tipo "La storia dirà che George
W. Bush è stato un grande, grandissimo presidente degli Stati Uniti. Sono
stato onorato di poter cooperare con te, un uomo di grandi ideali e
principi"
(Berlusconi, 13/10/2008)
Per qualcuno Berlusconi è proprio un'ossessione. Mi dici che diavolo
c'entra?
Geppo...
2009-10-10 12:51:40 UTC
Permalink
Post by FarSk
Post by Geppo...
appunto.
ma forse lui preferisce dichiarazioni del tipo "La storia dirà che George
W. Bush è stato un grande, grandissimo presidente degli Stati Uniti. Sono
stato onorato di poter cooperare con te, un uomo di grandi ideali e
principi"
(Berlusconi, 13/10/2008)
Per qualcuno Berlusconi è proprio un'ossessione. Mi dici che diavolo
c'entra?
se tu riporti una dichiarazione di franceschini che non c'entra un'emerita
cippa con il nobel posso farlo anche io ricordandoti che abbiamo espresso
come paese dichiarazioni ben piu' elogiative nei confronti di certi
personaggi impresentabili.
continuo?
"Mi è stato facile condividere le tue decisioni fondate sull'amore della
libertà, la democrazia e il rispetto per gli altri." (come sopra)

Geppo
--
ISCN su Facebook: http://snipurl.com/mftbk
admin di www.altrairlanda.it

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
FarSk
2009-10-10 12:53:58 UTC
Permalink
Post by Geppo...
se tu riporti una dichiarazione di franceschini
Ho riportato Franceschini perché il PD è *attualmente* il maggior
sostenitore di Obama, forse per affiliazione ai democratici
americani e anche lui ha detto che Obama non ha fatto nulla per la pace.
Geppo...
2009-10-10 12:57:13 UTC
Permalink
Post by FarSk
Post by Geppo...
se tu riporti una dichiarazione di franceschini
Ho riportato Franceschini perché il PD è *attualmente* il maggior
sostenitore di Obama, forse per affiliazione ai democratici
americani e anche lui ha detto che Obama non ha fatto nulla per la pace.
Ripeto la domanda a cui tu non hai saputo rispondere: hai mai sentito un
discorso di Obama? hai mai letto quello fatto al Cairo o ti abbeveri
semplicemente alla fonte del populismo e delle posizioni "contro" tanto
per sentito dire?

Geppo
--
ISCN su Facebook: http://snipurl.com/mftbk
admin di www.altrairlanda.it

questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
FarSk
2009-10-10 13:00:36 UTC
Permalink
Post by Geppo...
Ripeto la domanda a cui tu non hai saputo rispondere: hai mai sentito un
discorso di Obama? hai mai letto quello fatto al Cairo o ti abbeveri
semplicemente alla fonte del populismo e delle posizioni "contro" tanto
per sentito dire?
Ma quali discorsi, adesso la pace si fa con i discorsi. Ma per
piacere. ha ritirato le truppe dall'Afghanistan, ha rinunciato alle
pretese americane verso il medio-oriente, per dimostrare di essere
per la pace ha rinunciato al nucleare insieme all'Iran? :-)
Non mi pare..
Eugenio
2009-10-10 15:13:10 UTC
Permalink
Ma quali discorsi, adesso la pace si fa con i discorsi. Ma per piacere. ha
ritirato le truppe dall'Afghanistan, ha rinunciato alle pretese americane
verso il medio-oriente, per dimostrare di essere per la pace ha rinunciato
al nucleare insieme all'Iran? :-)
Non mi pare..
Comunque stiamo parlando del premio Nobel per la Pace, eh.
Sembra che non vi ricordiate che l'ha vinto pure Arafat
FarSk
2009-10-10 15:22:28 UTC
Permalink
Post by Eugenio
Sembra che non vi ricordiate che l'ha vinto pure Arafat
almeno lui era un resistente.
Delfino Errante
2009-10-10 16:32:22 UTC
Permalink
Post by FarSk
Post by Eugenio
Sembra che non vi ricordiate che l'ha vinto pure Arafat
almeno lui era un resistente.
Ma non combatteva per la pace quanto per gli interessi (legittimi) del suo
popolo.
La pace non si crea con le chiacchiere. Sembrerebbe persino retorico,
didascalico e banale affermare ciò, ma in un'opinione pubblica totalmente
appecoronata ai grandi oratori (con i soldi degli altri) occorre talvolta
persino rispolverare il banale per planare nella realtà dei fatti.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
FarSk
2009-10-10 17:01:29 UTC
Permalink
Post by Delfino Errante
Ma non combatteva per la pace quanto per gli interessi (legittimi) del suo
popolo.
Ovvio, ma almeno ha più senso. A meno che lobotomizzati dalla
propaganda occidentale non si considerino i resistenti palestinesi
come terroristi.
Riccardomustodario
2009-10-10 18:09:03 UTC
Permalink
Post by FarSk
Post by Delfino Errante
Ma non combatteva per la pace quanto per gli interessi (legittimi) del suo
popolo.
Ovvio, ma almeno ha più senso. A meno che lobotomizzati dalla
propaganda occidentale non si considerino i resistenti palestinesi
come terroristi.
per lobotomizzato, s'intende lo scrittore che sente nell'aria il
potere che specula sulle idee di un altro o vuol trasformare quelle
dell'autore per indirizzarle a proprio vantaggio. Berlusconi, fino a
che punto avà fatto credere a te o ai produttori cinematografici da
quattro soldi, che io fossi lobotomizzato da lui? - Non a caso, come
iniziai a pubblicare i miei scritti, lui scrisse un libro, il quale
vendette 50.000 mila copie, in quanto in tale cifra, Silvio vuole
entrare in affari con tutti i bravi, intimidendoli e compromettendoli
con la lobotimizzazione, ovvero il suo potere nell'aria, in virtù di
satelliti, filosofia di gruppo gay kult, etcetera.
ciak
riccardo
Eugenio
2009-10-11 05:33:50 UTC
Permalink
Post by FarSk
almeno lui era un resistente.
A parte che essere dalla parte del torto non significa necessariamente avere
ragione :)
comunque volevo far notare che, evidentemente, il concetto di "pace"
immaginato da chi assegna il premio contempla anche la guerra
FarSk
2009-10-11 06:35:51 UTC
Permalink
Post by Eugenio
Post by FarSk
almeno lui era un resistente.
A parte che essere dalla parte del torto non significa necessariamente avere
ragione :)
a parte che sei tu che parli di torto, per me magari era dalla parte
della ragione. Ma come al solito non vedo che cosa c'entri.
Il mio discorso era che almeno lui lottava per la libertà del suo
popolo al quale sono più di sessant'anni che è stata sottratta.
Eugenio
2009-10-11 22:45:22 UTC
Permalink
a parte che sei tu che parli di torto, per me magari era dalla parte della
ragione.
Se uno è "resistente" di solito è perché c'è qualcuno più forte di lui che
pensa di aver ragione
Ma come al solito non vedo che cosa c'entri.
Per forza, hai estrapolato un "a parte" dalla mia risposta
Il mio discorso era che almeno lui lottava per la libertà del > suo popolo
al quale sono più di sessant'anni che è stata sottratta.
Allora stai ammettendo che il concetto di "pace" (almeno quello della giuria
del Nobel) può implicare anche la guerra
Ciarlese
2009-10-10 18:18:44 UTC
Permalink
Post by Geppo...
Ripeto la domanda a cui tu non hai saputo rispondere: hai mai sentito un
discorso di Obama? hai mai letto quello fatto al Cairo o ti abbeveri
semplicemente alla fonte del populismo e delle posizioni "contro" tanto
per sentito dire?
Ma quali discorsi, adesso la pace si fa con i discorsi. Ma per piacere.
ha ritirato le truppe dall'Afghanistan, ha rinunciato alle pretese
americane verso il medio-oriente, per dimostrare di essere per la pace
ha rinunciato al nucleare insieme all'Iran? :-)
Non mi pare..
Certamente rispetto a Bush e' un Gandhi occidentale.
E ricordiamoci come Silvio ha dichiarato letteralmente amore per quel
guerrafondaio sfigato.
Onestamente tutta questa polemica che stai tirando fuori e' pretestuosa.
Ciro
2009-10-10 12:53:26 UTC
Permalink
Post by FarSk
Per qualcuno Berlusconi è proprio un'ossessione. Mi dici che diavolo
c'entra?
Infatti non c'entra, parliamo di Obama. Che ti ha fatto tranne essere il
presidente degli Stati Uniti?

Ciro
FarSk
2009-10-10 12:57:29 UTC
Permalink
che ti ha fatto tranne essere il
presidente degli Stati Uniti?
Hai detto nulla. Secondo te si diventa Presidente degli USA grazie
al suffragio universale, vero? :-))
Comunque da quando si è insediato è aumentata l'attenzione (e la
tensione) sull'Iran, vedasi il tentativo di golpe perpetrato nei
confronti di Ahmadinejad le scorse elezioni.
Ciro
2009-10-10 14:43:22 UTC
Permalink
Hai detto nulla. Secondo te si diventa Presidente degli USA grazie al
suffragio universale, vero? :-))
Per elezioni democratiche, non vedo altre strade.
Comunque da quando si è insediato è aumentata l'attenzione (e la
tensione) sull'Iran, vedasi il tentativo di golpe perpetrato nei
confronti di Ahmadinejad le scorse elezioni.
Scusami ma tu non sai neanche di cosa stai parlando, in Iran c'è un
regime didattoriale a tutti gli effetti mascherato da governo
democraticamente eletto e questo non l'ho certo visto al Tg1, come dici tu.

Ciro
FarSk
2009-10-10 15:06:00 UTC
Permalink
Post by Ciro
Per elezioni democratiche, non vedo altre strade.
rotfl.. E ovviamente, non conta avere i soldi di Soros per fare
grandi campagne mediatiche internazionali, e ovviamente il fatto che
sia stata eletta una persona di colore è per pura casualità e non
per propaganda. :-D
Post by Ciro
Scusami ma tu non sai neanche di cosa stai parlando, in Iran c'è un
regime didattoriale a tutti gli effetti mascherato da governo
ri-rotfl
c'è una bella puntata di report sulle cosiddette rivoluzioni
arancioni, se vuoi *iniziare* a informarti *seriamente*, magari ne
riparliamo. :°D
Joker
2009-10-10 18:16:30 UTC
Permalink
Post by FarSk
ri-rotfl
c'è una bella puntata di report sulle cosiddette rivoluzioni arancioni,
se vuoi *iniziare* a informarti *seriamente*, magari ne riparliamo. :°D
Quindi la tua fonte d'informazione è Report?
Faustonet
2009-10-10 18:17:04 UTC
Permalink
Post by Joker
Post by FarSk
ri-rotfl
c'è una bella puntata di report sulle cosiddette rivoluzioni arancioni,
se vuoi *iniziare* a informarti *seriamente*, magari ne riparliamo. :°D
Quindi la tua fonte d'informazione è Report?
Uhmmm... Non è una buona fonte?
FarSk
2009-10-10 18:28:54 UTC
Permalink
Post by Faustonet
Uhmmm... Non è una buona fonte?
Boh, deve vedere che cosa trovare per dire che alla fin fine sono
pazzo psicopatico o un ragazzino che dice cavolate. Ma continuasse
da solo che io non mi presto, del resto le mie risposte non si
rivolgevano certo a lui.
FarSk
2009-10-10 18:27:05 UTC
Permalink
Post by Joker
Quindi la tua fonte d'informazione è Report?
No, ma visto che ne ha parlato.
Rollcage
2009-10-10 19:01:34 UTC
Permalink
Post by Joker
Post by FarSk
ri-rotfl
c'è una bella puntata di report sulle cosiddette rivoluzioni arancioni,
se vuoi *iniziare* a informarti *seriamente*, magari ne riparliamo. :°D
Quindi la tua fonte d'informazione è Report?
Nemmeno la peggiore possibile, francamente.
Un po' limitata, ma sicuramente non pessima.
Joker
2009-10-10 19:36:48 UTC
Permalink
Post by Rollcage
Post by Joker
Post by FarSk
ri-rotfl
c'è una bella puntata di report sulle cosiddette rivoluzioni arancioni,
se vuoi *iniziare* a informarti *seriamente*, magari ne riparliamo. :°D
Quindi la tua fonte d'informazione è Report?
Nemmeno la peggiore possibile, francamente.
Un po' limitata, ma sicuramente non pessima.
Ecco, diciamo limitata
FarSk
2009-10-10 19:53:00 UTC
Permalink
Post by Joker
Ecco, diciamo limitata
Ma, infatti pure per me è limitata, ma dipende da che punto di
vista, potrebbe andare molto oltre, ma poi il pubblico di raitre
chissà come la prenderebbe.
Ho citato report per evitare il solito "eh i blog su internet, eh i
complottismi, eh ma le prove..."
Ciro
2009-10-10 19:22:00 UTC
Permalink
rotfl.. E ovviamente, non conta avere i soldi di Soros per fare grandi
campagne mediatiche internazionali, e ovviamente il fatto che sia stata
eletta una persona di colore è per pura casualità e non per propaganda. :-D
Non ho eletto a santo nessuno, diventare presidente degli Stati uniti,
alias l'uomo più potente del pianeta non è cosa facile, fatto sta che
Obama non è solo un uomo di facciata il suo programma politico è
qualcosa di *rivoluzionario* per un paese come gli USA.
Detto questo aspetto sempre da parte tua una critica costruttiva
argomentata come si deve non le solite mezze frasi ad effetto.
ri-rotfl
c'è una bella puntata di report sulle cosiddette rivoluzioni arancioni,
se vuoi *iniziare* a informarti *seriamente*, magari ne riparliamo. :°D
Io ho parlato con gli iraniani, tu che hai letto "controcorrente.com" o
report? Ne conosco una decina qui a Bologna e in un comunità
che conta circa 400 persone il 70% di loro è in Italia come rifugiato
politico.

Ciro
Delfino Errante
2009-10-10 22:34:40 UTC
Permalink
Post by Ciro
Non ho eletto a santo nessuno, diventare presidente degli Stati uniti,
alias l'uomo più potente del pianeta non è cosa facile, fatto sta che
Obama non è solo un uomo di facciata il suo programma politico è
qualcosa di *rivoluzionario* per un paese come gli USA.
Ah vabbè *il programma*....
Guarda che a parole e propaganda io ti so fare un programma politico di
tale efficacia e potenza che tu non hai neanche idea.
Ma governare poi implica *metterle in pratica* queste cose, ed è lì che si
vede *davvero* la stoffa di un leader politico.
A parole puoi prendere una tigre per le palle, poi bisogna vedere se
riesci a farlo davvero.
Che il programma politico di Obama sia rivoluzionario non lo metto in
dubbio ma il guaio è proprio questo: è un programma così potente e
difficile che se riuscirà (e lì si vedrà la sua stoffa) a metterlo in
pratica, verrà assassinato, se non potra/vorrà farlo, farà la fine di
Carter, partito anche lui con tante attese, quasi come se fosse l'uomo
della provvidenza. e poi rivelatosi un bluff totale.
Post by Ciro
Post by FarSk
ri-rotfl
c'è una bella puntata di report sulle cosiddette rivoluzioni arancioni,
se vuoi *iniziare* a informarti *seriamente*, magari ne riparliamo. :°D
Io ho parlato con gli iraniani, tu che hai letto "controcorrente.com" o
report? Ne conosco una decina qui a Bologna e in un comunità
che conta circa 400 persone il 70% di loro è in Italia come rifugiato
politico.
E quindi? Cesare Battisti è un terrorista e un rifugiato politico.
Tu l'entità di un Paese la guardi dai suoi rifugiati politici?
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Riccardomustodario
2009-10-11 05:05:55 UTC
Permalink
Post by Delfino Errante
Post by Ciro
Non ho eletto a santo nessuno, diventare presidente degli Stati uniti,
alias l'uomo più potente del pianeta non è cosa facile, fatto sta che
Obama non è solo un uomo di facciata il suo programma politico è
qualcosa di *rivoluzionario* per un paese come gli USA.
Ah vabbè *il programma*....
Il programma è pace grazie la lobotomizzazione, i mussulmai non
dichiareranno più guerre, Bush si fece pure la risatina ammonendo
avrebbe mandato me, che ciò andava dichiarando al tempo, figurati come
la presero male gli Iraniani, infatti, per dignità umana ho generato
il creazionismo attuale del Dio in noi stessi artista creativo - Con
la lobotomizzazione si entra nelle coscienze, questo argomento lo puoi
leggere su " Bisestile freddo bianco gelato " la mia ultima opera
letteraria - settecento pagine. - Per tale argomento ho creato il
giornale con nome Globesport.info prima di Centresport.info e dopo
MondeAsport,info, - Globe = Lob... Ge - Globe, NoGlabal i disordini di
Genoa, i campi da tennis dove abito. - Dieci anni fa, abitavo un pò
più in là, esattamente sopra i campi di tennis " Globe " - ritirarmi a
casa domani mattina, dopo i party, quelle pallina sotto la finestra,
che noia, ho ancora i buz nelle orecchie. - Venti anni fa circa, dopo
la Costellazione del Lupo Azzurro, Shotland Yard si gemellò con il
questore di Genoa, i ricchioni dell'ordine pubblico credono io sia una
barzelletta lobotomizzata, un pappagallo delle loro intelligenze
cattofasciocomuniste, mentre io sono rimuda: Sirepope Alta Moda
letteratura fantascienza, per tutto il resto PGLNCL. - La pallina ...
di tennis, il mondo da palla diventa pallina rimpiccolito dalle acque
che mangiano terra, vedi le pareti che trasudano consumate nei
nitrati, i vapori, gli ossidi, l'acqua, quadro Calcinacci Goodge
Street Station. - Sappiate, quando si è massimi e il sistema avverte
che c'è un errore, arriva il nero e punisce, infatti quel idiota di
F.Lassandro mi attaccò talmente sul gruppo dedicato a Borgonovo, tanto
che il sistema nero è stato lieto i registrare l'errore, secondo lui e
loro, e dopo poco mi beccai il diabete, per la gloria di Obama che
come prima dichiarazione aprì alle staminali per combattere cancro e
diabete, mentre gli indù di pisciano sotto dalle risate credendo che è
tutto Chrisna compreso le manovre dei laser atomici, ed ecco
l'infezione alle urine, cui la medicina oggi, dice andrà via.
ciak
riccardo
Delfino Errante
2009-10-10 15:13:28 UTC
Permalink
Post by FarSk
che ti ha fatto tranne essere il
presidente degli Stati Uniti?
Hai detto nulla. Secondo te si diventa Presidente degli USA grazie
al suffragio universale, vero? :-))
Comunque da quando si è insediato è aumentata l'attenzione (e la
tensione) sull'Iran, vedasi il tentativo di golpe perpetrato nei
confronti di Ahmadinejad le scorse elezioni.
Allego un articolo che scrissi lo scorso anno quando Obama fu eletto
presidente.

OBAMA E IL RISCHIO DEI BLUFF MEDIATICI

Vorrei premettere un aspetto iniziale che mi sta a cuore. Obama mi è
umanamente simpatico, da sempre. E non influisce il colore della pelle o
la giovine età.
Ha il sorriso di chi affronta, in prossimità dei cinquant'anni, la sfida
più difficile e bella della propria vita, la guida della più difficile e
bella nazione del mondo, nel momento più difficile (e non bello) della sua
storia.
Si approssima ad anni decisivi per la sorte del mondo, del quale il suo
Paese è da più di due secoli punto di riferimento e interlocutore
obbligato, con lo spirito di chi, in fin dei conti, è consapevole di
rivestire un ruolo chiave: nessuno spazio alla retorica fine a se stessa è
concesso d'ora in poi. Conclusa felicemente la campagna elettorale che ha
fruttato un successo così genuino, adesso è il momento di governare.
All'immagine dello "Yes we can" va contrapposto il "Now we must" e vedrete
che le cose inizieranno già a prendere una piega differente.
Sarà costretto a doversi assumere il peso di decisioni difficili,
impopolari ma necessarie: in palio c'è la stabilità del grande gigante
americano e di riflesso quella di tutto il villaggio globale, ed è proprio
questo il guaio degli USA. Ne abbiamo rimproverato l'invadenza in tante
occasioni nel corso della storia, dimenticando l'importanza che gli
americani hanno avuto nella nostra storia moderna, nel bene e nel male, al
tempo stesso ne abbiamo esaltato le virtù, ignorando i numerosi virus che
hanno inoculato, come prezzo da pagare per i loro servigi.
Si dica quel che si vuole, se oggi viviamo in un contesto democratico,
imperfetto assolutamente, logoro indubbiamente, da rivisitare
necessariamente, lo dobbiamo interamente al popolo stellostrisciato; e non
soltanto ai machiavellici capi di stato che lo hanno rappresentato (e lì
si può effettivamente parlare di interessi di stato, di petrolio, di
soldi), ma ai tanti eroi di guerra che hanno perso chi la vita chi parti
del corpo per giungere in alcune parti del mondo a rimediare agli sfasci
causati dai totalitarismi, credendo, illudendosi, di portare pace e ordine
a popoli riottosi.
E' qui che inizia la solita, perenne contraddizione, che ha attraversato
quasi due secoli e mezzo di storia degli USA: da un lato invadente,
aggressivo, amorale ed (economicamente) interessato invasore di popoli in
lite, incivili, a tratti tribali, dall'altro necessario gendarme di una
pace mondiale che sembra essere più vacillante, proprio perchè la nazione
più potente del pianeta non ha fatto pace con le proprie contraddizioni,
dando legittimità al suo operato in politica estera, nell'ambizioso (per
qualcuno arrogante) tentativo di "esportare" la civiltà: perchè è
difficile credere ad un popolo che vuole portare pace e civiltà nel mondo
ma al proprio interno consente l'incivilissima pena di morte, la pretesa
di poter decidere di rimediare alla criminale sottrazione della vita
altrui con il soffocamento della vita di chi se ne è reso responsabile. E'
difficile credere ad un popolo interessato a porsi come capofila della
civiltà umana, se non è in grado di saper intervenire anche in quelle zone
dove da anni vanno in scena genocidi di massa, nel totale silenzio
mediatico. Lì il petrolio non c'è e non ci sono neanche tiranni brutti e
cattivi, da usare come capri espiatori: c'è il nulla assoluto, per il
quale nessuno se la sente di rischiare tempo nè denaro.
Al tempo stesso è anche difficile credere alle alternative che si
stagliano all'orizzonte: chi dovrebbe rappresentare il gendarme mondiale?
La Russia del presidente Putin? I regimi degli integralismi islamici? La
Cina della produzione selvaggia, della manodopera a costo zero, senza
diritti?
Dalla padella alla brace ma prenderne atto non è la soluzione, nè in un
senso nè nell'altro.
Obama è chiamato a dover pacificare questa contraddizione: mai come in
questo decennio gli USA vivono una forte crisi di credibilità e di
immagine. Sotto questo aspetto, gli otto anni di Bush sembrerebbero essere
stati deleteri, direbbero i più. In effetti, se ci si pensa, può sembrare
così: l'11 Settembre, due guerre, la crisi economica più grave dal 1929 in
poi (esagera volutamente qualcuno), un popolo odiatissimo da buona parte
del mondo, in sostanza un disastro senza precedenti.
Questo è quello che viene percepito all'esterno ed è in sostanza anche ciò
che, secondo alcuni, pensano gli americani: un sondaggio (che però non è
stato specificato) specifica che il gradimento degli americani per Bush è
ai minimi.
Si pongono, a seguito di questa constatazione, un quesito e una
considerazione. Come è possibile che Bush abbia rivinto le elezioni e
perdipiù con un vantaggio maggiore rispetto al 2000, laddove la battaglia
si decise per poche centinaia di voti e con il pregiudizio derivante dalla
fallimentare presidenza di Bush senior?
La considerazione è invece questa e in parte, mal comune mezzo gaudio, ci
conforta: gli americani non sono così diversi dagli italiani, anche loro
amano delegare le responsabilità dei propri errori ai politici, anche loro
credono che i politici abbiano un potere e non siano, invece, come in
qualsiasi Paese liberale, schiavi di lobby economiche, mediatiche,
culturali, sociali, religiose, molto più potenti dei politici stessi.
Quando, per esempio, leggo sul Times (che è l'equivalente in Inghilterra
del Corriere della Sera in Italia) che il cardinal Ruini (che i più
neanche sanno chi sia) viene ritenuto in Inghilterra come l'uomo più
potente in Italia, nessuno deve stupirsi: sia del fatto che nessuno sappia
chi sia, sia del fatto che sia così potente.
Ma questa constatazione non deve far guardare con piacere nè il pompaggio
mediatico scatenato in Italia dall'elezione di Obama (che in America non è
stato accolta in modo così caloroso come si vuol far credere) nè il fatto
che in America cadano nell'errore grossolano di ritenere Bush
responsabile, colpevole di tutti i guai americani.
La crisi che è in atto negli USA (che sicuramente c'è, ma è meno pesante
di quanto si voglia far credere) non è una crisi della politica, bensì del
sistema socio-economico: vengono pagati ora gli sfasci di un sistema che
ha puntato assai poco sulla ridistribuzione, promuovendo soprattutto in
presenza di un competitor così aggressivo e amorale come la Cina, teorie
neoliberiste che hanno portato gli USA a dover competere sullo stesso
terreno di realtà emergenti, senza tuttavia averne l'assenza totale di
regole. O si è liberisti sempre e comunque o è meglio essere addirittura
l'opposto, diceva Locke, il primo teorico del liberismo.
E così Bush si è ritrovato sulle spalle il peso di otto anni di governo
che sono poi stati scaricati tutti sulle spalle energiche ma comunque
stagionate di McCain, il rivale di Obama, che si è ritrovato a dover
combattere una battaglia che, ad un certo punto, totalmente ignorato dai
media internazionali, ha persino rischiato anche di vincere.
Nessuno in Europa lo ricorda o lo vuol ricordare ma, ebbene sì, McCain nei
sondaggi ad un certo punto è stato anche in vantaggio, non accadeva da
tantissimi anni che un presidente poi eletto attraversasse un periodo di
svantaggio durante i sondaggi e di sicuro quando avviene ciò, non possiamo
parlare di un vero e proprio disastro dell'epopea di Bush junior, almeno
per quella che è la percezione degli americani, che della loro politica
dovrebbero capirne un po' più di noi.
E la personale sensazione è che l'operato di Bush verrà riabilitato negli
anni a venire, come già capitò con tanti odiatissimi presidenti del
passato, Nixon in testa.
L'amnesia della stampa e il pompaggio mediatico da parte della stampa è
quantomai strumentale: serve a voler ammantare la figura di Obama di un
alone mistico e cavalcarla per fini elettorali quasi a voler segnare, nel
nostro Paese, l'inizio di una nuova era per la nostra politica.
A tal proposito, stupisce (ma non più di tanto) che qui in Italia uomini
di mondo, a vari livelli, abbiano guardato alla figura di Obama come
quella del grande moralizzatore, dell'ispiratore di una nuova morale
politica e sociale.
E' proprio questo il male del moralismo: è deleterio sempre e comunque ma
soprattutto in politica, proprio perchè impegna chi lo sostiene, una volta
avente un certo potere decisionale, ad occuparsi della risoluzione di
problemi che invece richiedono, soprattutto, l'intervento della società
civile. La storia moderna, laddove spesso i mass media la fanno da
padrone, insegna come le grandi cavalcate morali, se non suffragate dai
fatti (e questo non può essere demandato ad un politico, per quanto
autorevole) si risolvano in un pericolosissimo effetto boomerang: qui in
Italia ne abbiamo avuto un assaggio nel biennio 2006-2008 che, negli
intenti degli stessi che oggi cavalcano la vittoria di Obama, doveva
risolversi nel ritorno alla morale nella politica e invece si è risolto
nel ritorno di Beppe Grillo, di cui si sentiva la mancanza come comico, un
po' meno come politico.
Vale la pena invece notare come il mondo culturale roteante attorno al PDL
abbia accolto la vittoria di Obama non senza calore o perlomeno non con la
freddezza che ci si sarebbe aspettata da una classe dirigente che è sempre
stata legata a doppio filo con Bush e le sue politiche. Il motivo è in
realtà molto semplice: a destra hanno capito che la figura di Obama, ben
lungi dal legittimare le posizioni del mondo culturale e mediatico di
centrosinistra, può rivelarsi per il clan mediatico e culturale che
gravita attorno alle forze dell'opposizione un'arma a doppio taglio: con
la faciloneria con la quale ci si addentra sempre in pericolose e
superficiali disamine di politica estera, Veltroni e certa sinistra non
tengono conto che negli USA un politico e un cittadino possono essere
pesantemente ambientalisti come Al Gore, fortemente di sinistra come lo
stesso Obama, ma su certe cose gli yankees non concederanno mai nulla:
liberismo, anticomunismo, interventismo in politica estera, permanenza
(più prudente e meditata) nelle varie realtà territoriali del mondo, sono
punti d'onore intoccabili negli USA, che nessun politico, anche radicale
su certe cose come Obama, si sognerebbe mai di discutere: basterà vedere
Obama all'opera nei primi mesi di presidenza, e la luna di miele sarà già
terminata.
Ridicolo poi è il richiamo di certe branche dell'intelligentia nostrana
alla superiorità istituzionale della democrazia statunitense, dinnanzi al
riconoscimento della sconfitta da parte di McCain: cancellati in un soffio
le durezze di una campagna elettorale quanto mai viziata da scorrettezze
reciproche tra il vecchio eroe di guerra e il giovane e ambizioso oratore,
al tempo stesso anche gli antiamericanismi di maniera da parte di coloro
che, fino a ieri, propugnavano lo slogan di una potenza neocolonialista e
dittatoriale.
Ma questa è un'altra storia: nel caso di Obama, adesso, dopo gli slogan,
le considerazioni sul colore della pelle, la giovane età, la moglie
coscialunga e bona, la nonna morente da esibire come trofeo, toccherà
governare.
In queste occasioni, finalmente, si vedrà il suo vero spessore politico,
quando sarà costretto a dover intervenire in annose tematiche di politica
estera, quando dovrà provvedere ad indicare una strada, attraverso la
quale incamminarsi per venir fuori dalla crisi (e che dovrà essere
percorsa da tutti gli americani), quando dovrà provare a suggerire una
risposta che sia, nei fatti convincente, per tutti coloro che da molti
anni non vedono più negli USA come un riferimento sociale e culturale,
bensì una logora potenza, sempre più accoltellata da numerose
contraddizioni, economiche, morali, sociali, culturali.
Il cammino sarà in salita, impervio, duro, accidentato. C'è da sperare
solo che Obama non smarrisca la fiducia in se stesso...e che al tempo
stesso la Legwinski di turno, stavolta, smarrisca la strada verso la Casa
Bianca.


--------
Tutto sommato, scusandomi per la prolissità, qualcosa di quanto scritto
l'abbiamo vista.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
FarSk
2009-10-10 15:26:31 UTC
Permalink
Post by Delfino Errante
Al tempo stesso è anche difficile credere alle alternative che si
stagliano all'orizzonte: chi dovrebbe rappresentare il gendarme mondiale?
La Russia del presidente Putin? I regimi degli integralismi islamici? La
Cina della produzione selvaggia, della manodopera a costo zero, senza
diritti?
Nessuna alternativa, ma un contesto globale *multipolare*.
Per il resto mi sembra un articolo scritto da un aennino. :-)
Ciro
2009-10-10 12:50:40 UTC
Permalink
Post by Geppo...
appunto.
ma forse lui preferisce dichiarazioni del tipo "La storia dirà che George
W. Bush è stato un grande, grandissimo presidente degli Stati Uniti. Sono
stato onorato di poter cooperare con te, un uomo di grandi ideali e
principi"
(Berlusconi, 13/10/2008)
Vabbè Berlusconi è quello che è andato all'Onu dopo che Obama ha fatto
un mega discorso che rivoluzionava tutta la politica estera dell'America
dal dopoguerra ad oggi dicendo :"Il presidente Obama ha detto quello che
volevo dire io , sono perfettamente d'accordo con lui.."
Roba da internamento coatto per paraculaggine e malafede, nonchè chiara
istabilità mentale.

Ciro
Riccardomustodario
2009-10-10 17:43:01 UTC
Permalink
Post by FarSk
E lo dice Franceschini non io..
NOBEL PACE: FRANCESCHINI, PREMIO PER CIO' CHE OBAMA FARA'
(ASCA) - Roma, 9 ott - ''Il premio e' stato dato non tanto per
quello che Obama ha fatto ma per quello che, con la sua gerarchia di
valori completamente rovesciata e rivoluzionaria, potra' fare per
cambiare il mondo''.
Lo ha dichiarato a Sky Tg 24 il segretario del Partito Democratico
Dario Franceschini, commentando l'assegnazione del Premio Nobel per
la Pace al presidente degli Stati Uniti Barak Obama.
min/sam/lv
ROTFL!
Il premio Nobel di Letteratura è una tale profuga dalla Romania in
Germania la quale seccia, garantisce per assurgere artista bisogna
navigare nella sofferenza, ironia della sorte, ieri, quelli di IAT
hanno aperto un gruppo facebook in cerca di iscritti per il prossimo
Nobel in mio onore e stamani qualcuno si chiedeva perchè non si può
dire negromante, forse voleva dichiarare perchè dobbiamo soffrire i
neri ed i profughi in nome di una cultura cristiana e democratica che
non si capisce, perchè solo Riccardomustodario è chiarezza, cioè
ricchezza mondiale, in due linee sinuose sovrastate da una scritta "
rimuda " in stile italico elementare, il tutto racchiuso in un
cerchio, così come registrato nella Camera di Commercio di Napoli
all'Ufficio Brevetti, infatti il resto del mondo non fa altro che
copiare il sottoscritto, senza pagare le royalties i notabili dai
satelliti incassano idee al nero ovvero senza nemmeno pagare le tasse
ed eventualmente, fanno saltare pure le teste, per manovrarle a loro
uso e consumo nelle coincidenze speculative. In tutto ciò, quando
dipinsi il guerriero, ai tempi dello " Stage " la mia mente andò a
Bruno Conti, il quale insieme a Graziani, in quel di Liedholm, erano
assurti a terzini di fascia per gloria e fortuna del friulano Bearzot,
e mettici pure Oriali per l'infortunato Marini, il gran bidone
interista, ed ecco il mio grande schema 3.1.5.1, a questo punto, per
zukarsi la paternità di tale marchio di fabbrica in materia calcio,
cui il pallone era tutto ciò che gli uomini avevano in testa secondo
il buon G.P. Gaultier, possiamo leggere il potere occulto che non
vuole vedermi premiato altrimenti cambio il mondo a mia immagine e
somiglianza Alta Moda, allora, quanti morti ha fatto l'organizzazione
che governa il mondo per non cingermi d'alloro? - E poco male, il
sistema è discreto, afferma l'opinione pubblica consenziente, convinto
che i martiri se ne siano andati con il beneplacito del Papa Woityla,
il quale asserisce quando si da dove proviene la fonte dell'idea, si
contano meno morti, causa i poteri in cerca d'accaparrarsela.
ciak
riccardo
snowdog
2009-10-10 18:46:20 UTC
Permalink
Post by Riccardomustodario
Post by FarSk
E lo dice Franceschini non io..
NOBEL PACE: FRANCESCHINI, PREMIO PER CIO' CHE OBAMA FARA'
(ASCA) - Roma, 9 ott - ''Il premio e' stato dato non tanto per
quello che Obama ha fatto ma per quello che, con la sua gerarchia di
valori completamente rovesciata e rivoluzionaria, potra' fare per
cambiare il mondo''.
Lo ha dichiarato a Sky Tg 24 il segretario del Partito Democratico
Dario Franceschini, commentando l'assegnazione del Premio Nobel per
la Pace al presidente degli Stati Uniti Barak Obama.
min/sam/lv
ROTFL!
Il premio Nobel di Letteratura è una tale profuga dalla Romania in
Germania la quale seccia, garantisce per assurgere artista bisogna
navigare nella sofferenza, ironia della sorte, ieri, quelli di IAT
hanno aperto un gruppo facebook in cerca di iscritti per il prossimo
Nobel in mio onore e stamani qualcuno si chiedeva perchè non si può
dire negromante, forse voleva dichiarare perchè dobbiamo soffrire i
neri ed i profughi in nome di una cultura cristiana e democratica che
non si capisce, perchè solo Riccardomustodario è chiarezza, cioè
ricchezza mondiale, in due linee sinuose sovrastate da una scritta "
rimuda " in stile italico elementare, il tutto racchiuso in un
cerchio, così come registrato nella Camera di Commercio di Napoli
all'Ufficio Brevetti, infatti il resto del mondo non fa altro che
copiare il sottoscritto, senza pagare le royalties i notabili dai
satelliti incassano idee al nero ovvero senza nemmeno pagare le tasse
ed eventualmente, fanno saltare pure le teste, per manovrarle a loro
uso e consumo nelle coincidenze speculative. In tutto ciò, quando
dipinsi il guerriero, ai tempi dello " Stage " la mia mente andò a
Bruno Conti, il quale insieme a Graziani, in quel di Liedholm, erano
assurti a terzini di fascia per gloria e fortuna del friulano Bearzot,
e mettici pure Oriali per l'infortunato Marini, il gran bidone
interista, ed ecco il mio grande schema 3.1.5.1, a questo punto, per
zukarsi la paternità di tale marchio di fabbrica in materia calcio,
cui il pallone era tutto ciò che gli uomini avevano in testa secondo
il buon G.P. Gaultier, possiamo leggere il potere occulto che non
vuole vedermi premiato altrimenti cambio il mondo a mia immagine e
somiglianza Alta Moda, allora, quanti morti ha fatto l'organizzazione
che governa il mondo per non cingermi d'alloro? - E poco male, il
sistema è discreto, afferma l'opinione pubblica consenziente, convinto
che i martiri se ne siano andati con il beneplacito del Papa Woityla,
il quale asserisce quando si da dove proviene la fonte dell'idea, si
contano meno morti, causa i poteri in cerca d'accaparrarsela.
ciak
riccardo
ciak kasso se ciak
--
http://menoautopiubici.blogspot.com
http://cronachefeline.blogspot.com
http://www.flickr.com/fotosprecate/
rimuda
2009-10-10 21:13:08 UTC
Permalink
Post by snowdog
Post by Riccardomustodario
Post by FarSk
E lo dice Franceschini non io..
NOBEL PACE: FRANCESCHINI, PREMIO PER CIO' CHE OBAMA FARA'
(ASCA) - Roma, 9 ott - ''Il premio e' stato dato non tanto per
quello che Obama ha fatto ma per quello che, con la sua gerarchia di
valori completamente rovesciata e rivoluzionaria, potra' fare per
cambiare il mondo''.
Lo ha dichiarato a Sky Tg 24 il segretario del Partito Democratico
Dario Franceschini, commentando l'assegnazione del Premio Nobel per
la Pace al presidente degli Stati Uniti Barak Obama.
min/sam/lv
ROTFL!
Il premio Nobel di Letteratura è una tale profuga dalla Romania in
Germania la quale seccia, garantisce per assurgere artista bisogna
navigare nella sofferenza, ironia della sorte, ieri, quelli di IAT
hanno aperto un gruppo facebook in cerca di iscritti per il prossimo
Nobel in mio onore e stamani qualcuno si chiedeva perchè non si può
dire negromante, forse voleva dichiarare perchè dobbiamo soffrire i
neri ed i profughi in nome di una cultura cristiana e democratica che
non si capisce, perchè solo Riccardomustodario è chiarezza, cioè
ricchezza mondiale, in due linee sinuose sovrastate da una scritta "
rimuda " in stile italico elementare, il tutto racchiuso in un
cerchio, così come registrato nella Camera di Commercio di Napoli
all'Ufficio Brevetti, infatti il resto del mondo non fa altro che
copiare il sottoscritto, senza pagare le royalties i notabili dai
satelliti incassano idee al nero ovvero senza nemmeno pagare le tasse
ed eventualmente, fanno saltare pure le teste, per manovrarle a loro
uso e consumo nelle coincidenze speculative. In tutto ciò, quando
dipinsi il guerriero, ai tempi dello " Stage " la mia mente andò a
Bruno Conti, il quale insieme a Graziani, in quel di Liedholm, erano
assurti a terzini di fascia per gloria e fortuna del friulano Bearzot,
e mettici pure Oriali per l'infortunato Marini, il gran bidone
interista, ed ecco il mio grande schema 3.1.5.1, a questo punto, per
zukarsi la paternità di tale marchio di fabbrica in materia calcio,
cui il pallone era tutto ciò che gli uomini avevano in testa secondo
il buon G.P. Gaultier, possiamo leggere il potere occulto che non
vuole vedermi premiato altrimenti cambio il mondo a mia immagine e
somiglianza Alta Moda, allora, quanti morti ha fatto l'organizzazione
che governa il mondo per non cingermi d'alloro? - E poco male, il
sistema è discreto, afferma l'opinione pubblica consenziente, convinto
che i martiri se ne siano andati con il beneplacito del Papa Woityla,
il quale asserisce quando si da dove proviene la fonte dell'idea, si
contano meno morti, causa i poteri in cerca d'accaparrarsela.
ciak
riccardo
ciak kasso se ciak
OK
mo' raccontami che programma hai per ottenere in un mese, almeno mille
firmatari al fun gruppo
che hai creato su facebook?
suggerisco di inviare l'invito d'adesione ai 156 amici che ho elencati tra
i friends.
ciak
riccardo
--
face&Bene
rimudaSirePope
AdoremusComputerLuceInTerraStellare una real†à per far rinascere i morti
'Nhuè 'nhuè voglio a mammà & papà 'Nhuè 'nhuè DNA


questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
snowdog
2009-10-11 16:08:26 UTC
Permalink
Post by rimuda
mo' raccontami che programma hai per ottenere in un mese, almeno mille
firmatari al fun gruppo
che hai creato su facebook?
ah, il programma e' in divenire
si accettano suggerimenti
anche perche' adesso ho uno dei miei gatti che mi passeggia davanti al
monitor del pc per cui faccio fatica a scrivere
Post by rimuda
suggerisco di inviare l'invito d'adesione ai 156 amici che ho elencati tra
i friends.
quotabilez
--
http://menoautopiubici.blogspot.com
http://cronachefeline.blogspot.com
http://www.flickr.com/fotosprecate/
ViLco
2009-10-11 08:53:40 UTC
Permalink
Post by Riccardomustodario
perchè solo Riccardomustodario è chiarezza
Stiamo messi bene, ah si...
--
Vilco
Mai guardare Trailer park Boys senza
qualcosa da bere a portata di mano
Riccardomustodario
2009-10-11 09:00:59 UTC
Permalink
Post by ViLco
perchè soloRiccardomustodarioè chiarezza
Stiamo messi bene, ah si...
questi Premio Nobel dell'ultima settimana sembrano il prodotto di un
alto rosicamento di massa.
Il mio primo libro " Titolto " inizia con " Sfiorare l'impossibile :
chiarezza " la quale non sarà fatta, fintanto che l'ultima spia non
sarà acciuffata ed affidata alla giustizia.
ciak
riccardo
Continua a leggere su narkive:
Loading...